Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 36

Discussione: Racconto di una presa in giro!!

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    197
    Regione/Stato
    Piemonte
    Modello
    NB 1.6 110cv (1998-2000)

    Racconto di una presa in giro!!

    Tutto a inizio il 4 Settembre, quando girando per Torino alla ricerca di una macchina, mi fanno vedere la mia amata Miata NB.

    Dopo averla vista nel garage della concessionaria, alla luce dei neon, ed averla provata, compiaciuto come mi aspettavo dalle doti di una macchina giapponese, faccio un paio di domande di rito. Ovvero:

    1 - Ha un bollo sul passaruota posteriore destro, me lo fate riparare?
    2 - La macchina è dotata di ABS?
    3 - Gli date una pulita voi o devo farlo io?

    Il venditore, gentile (o leccaculo: Frown mi risponde:

    1 - Si, tranquillo, quello lo facciamo riparare
    2 - Si, ho fatto vedere la macchina da un meccanico dell'officina e mi ha confermato la sua presenza
    3 - Certamente, te la consegneremo lucida e con un tagliando

    Al che, io felice come una pasqua, lascio un acconto.
    Dopo una settimana, vado a ritirarla, ed ovviamente sembrava che ci fosse passata una mummia tanta era la spocizia all'interno della vettura, per non parlare dell'esterno. Ma non demoralizzandomi, anzi cogliendo l'occasione per pulirla con attenzione come farebbe ogni buon miatista, parto tranquillamente. Dopo solo 3 ore, alla piena luce del sole, noto "casualmente" che sulla carrozzeria ci sono altri bolli, che alla luce del neon del garage non avevo notato. E già li ho sentito le Bolle girarmi.
    Il giorno seguente, la macchina, dopo averla usata per un po', mi fa la sorpresa di girarmi a 3 :shock: e da quel giorno sino a tre giorni fa, a continuato a farlo.
    La domenica, dopo una uscita con gli amici, una giovane donzella che non sapeva che fare, mi inchioda davanti. Io, prontamente pesto con sicurezza il freno :-o e lì c'è la seconda sorpresa, la macchina invece di frenare a scatti, fa una bella slittata, lasciando metà delle mie gomme sull'asfalto.

    Quindi immaginatevi la rabbia immensa che avevo dopo aver avuto tutte queste sorprese inaspettate.

    Lunedì mattina vado in concessionaria a tirare giù il paradiso. Il venditore, sempre accondiscendente, mi dice che si sistemerà tutto, che l'errore è stato loro e quindi cercheranno di risolvere la situazione. Mi dice di lasciare la macchina in officina da loro che mi sistemano tutte le magagne e che parlarà col direttore per sapere come fare.

    Ieri vado a vedere cosa mi dice il venditore, rasserenato che tutto si sarebbe risolto, ed invece, l'ennesima sorpresa.
    Il venditore dice di aver parlato col Direttore e che quest'ultimo ha detto che mi devo arrangiare, che dovevo accorgermene quando provai la macchina :shock: al che son rimasto davvero male...
    Io adesso ho pagato una macchina più di quanto valga (economicamente sia chiaro) senza neppure avere le dotazioni che mi eran state promesse. Oltre al fatto che ho la macchina da loro da 3 giorni e che continuino a rimandare la consegna..

    :langue: Ora ditemi, che dovrei fare? io optavo per sfondare col crick la testa al direttore, voi avere soluzioni più pacifiche?
    MAZDA Mx-5 NB | 1.6 16v | 110cv | Grace Green

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    roma
    Messaggi
    811
    Regione/Stato
    Lazio
    Modello
    Possiedo un'altra autovettura

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    avvocato e denuncia.


    Sennò fai come la maggior parte delle pecore che conosco che abbozzano e lo prendono nel didietro :langue2:
    NBFL 1.6 Phoenix >>> '07-'10
    350z >>> '10...
    Capo revisore ufficiale del forum & direttore dipartimento italianistica

  3. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    114
    Regione/Stato
    Marche
    Modello
    NC 2.0 160cv (2005-2010)

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Il Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, anche noto come codice del consumo, ha introdotto l'obbligo di garanzia biennale anche per la compravendita di autoveicoli usati (poi, "consensualmente", questa viene sempre ridotta ad un anno...), quando l'alienante sia un professionista e l'acquirente un consumatore (cioè, non vale né comprando da privati né acquistando con fatturazione e partita IVA).
    I venditori conoscono molto bene i loro doveri, ma confidano nel fatto che i loro clienti non conoscano affatto i propri diritti: ergo, di norma, basta la lettera di un legale e se la fanno sotto.
    Tutti i miei clienti con problemi simili sono stati integralmente soddisfatti.
    Vai da un avvocato che conosca bene la materia, o che per lo meno abbia voglia di studiarsela un minuto prima di scrivere.

    Elenco nel seguito le norme di riferimento:

    Articolo 129 Conformità al contratto
    1. Il venditore ha l'obbligo di consegnare al consumatore beni conformi al
    contratto di vendita.
    2. Si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove
    pertinenti, coesistono le seguenti circostanze:

    a) sono idonei all'uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo;
    b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le
    qualità del bene che il venditore ha presentato al consumatore come
    campione o modello;
    c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso
    tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto
    della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle
    caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal
    produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità
    o sull'etichettatura;
    d) sono altresì idonei all'uso particolare voluto dal consumatore e che sia
    stato da questi portato a conoscenza del venditore al momento della
    conclusione del contratto e che il venditore abbia accettato anche per fatti
    concludenti.

    3. Non vi è difetto di conformità se, al momento della conclusione del
    contratto, il consumatore era a conoscenza del difetto non poteva ignorarlo con
    l'ordinaria diligenza o se il difetto di conformità deriva da istruzioni o materiali
    forniti dal consumatore.
    4. Il venditore non è vincolato dalle dichiarazioni pubbliche di cui al comma 2,
    lettera c), quando, in via anche alternativa, dimostra che:

    a) non era a conoscenza della dichiarazione e non poteva conoscerla con
    l'ordinaria diligenza;
    b) la dichiarazione è stata adeguatamente corretta entro il momento della
    conclusione del contratto in modo da essere conoscibile al consumatore;
    c) la decisione di acquistare il bene di consumo non è stata influenzata dalla
    dichiarazione.
    5. Il difetto di conformità che deriva dall'imperfetta installazione del bene di
    consumo è equiparato al difetto di conformità del bene quando l'installazione è
    compresa nel contratto di vendita ed è stata effettuata dal venditore o sotto la
    sua responsabilità.
    6. Tale equiparazione si applica anche nel caso in cui il prodotto, concepito
    per essere installato dal consumatore, sia da questo installato in modo
    non corretto a causa di una carenza delle istruzioni di installazione.

  4. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    114
    Regione/Stato
    Marche
    Modello
    NC 2.0 160cv (2005-2010)

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Articolo 130 Diritti del consumatore
    1. Il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi
    difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.
    2. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino,
    senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, a
    norma dei commi 3, 4, 5 e 6, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo
    o alla risoluzione del contratto, conformemente ai commi 7, 8 e 9.
    3. Il consumatore può chiedere, a sua scelta, al venditore di riparare il bene o
    di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia
    oggettiva- mente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro.
    4. Ai fini di cui al comma 3 è da considerare eccessivamente oneroso uno
    dei due rimedi se impone al venditore spese irragionevoli in confronto
    all'altro, tenendo conto:

    a) del valore che il bene avrebbe se non vi fosse difetto di conformità;
    b) dell'entità del difetto di conformità;
    c) dell'eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza
    notevoli inconvenienti per il consumatore.

    5. Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un congruo
    termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli inconvenienti al
    consumatore, tenendo conto della natura del bene e dello scopo per il quale
    il consumatore ha acquistato il bene.
    6. Le spese di cui ai commi 2 e 3 si riferiscono ai costi indispensabili per
    rendere conformi i beni, in particolare modo con riferimento alle spese
    effettuate per la spedizione, per la mano d'opera e per i materiali.
    7. Il consumatore può richiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del
    prezzo o la risoluzione del contratto ove ricorra una delle seguenti situazioni:
    a)la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente
    onerose;
    b) il venditore non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del
    bene entro il termine congruo di cui al comma 540;
    c)la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato
    notevoli inconvenienti al consumatore.
    8. Nel determinare l'importo della riduzione o la somma da restituire si tiene
    conto dell'uso del bene.
    9. Dopo la denuncia del difetto di conformità, il venditore può offrire al
    consumatore qualsiasi altro rimedio disponibile, con i seguenti effetti:
    a) qualora il consumatore abbia già richiesto uno specifico rimedio, il
    venditore resta obbligato ad attuarlo, con le necessarie conseguenze in
    ordine alla decorrenza del termine congruo di cui al comma 541, salvo
    accettazione da parte del consumatore del rimedio alternativo proposto;
    b) qualora il consumatore non abbia già richiesto uno specifico rimedio, il
    consumatore deve accettare la proposta o respingerla scegliendo un altro
    rimedio ai sensi del presente articolo.
    10. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è
    eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione,
    non dà diritto alla risoluzione del contratto.

  5. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    114
    Regione/Stato
    Marche
    Modello
    NC 2.0 160cv (2005-2010)

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Articolo 131 Diritto di regresso
    1. Il venditore finale, quando è responsabile nei confronti del consumatore a
    causa di un difetto di conformità imputabile ad un'azione o ad un'omissione del
    produttore, di un precedente venditore della medesima catena contrattuale
    distributiva o di qualsiasi altro intermediario, ha diritto di regresso, salvo patto
    contrario o rinuncia, nei confronti del soggetto o dei soggetti responsabili
    facenti parte della suddetta catena distributiva.
    2. Il venditore finale che abbia ottemperato ai rimedi esperiti dal consumatore,
    può agire, entro un anno dall'esecuzione della prestazione, in regresso nei
    confronti del soggetto o dei soggetti responsabili per ottenere la reintegrazione
    di quanto prestato.

    Articolo 132 Termini
    1. Il venditore è responsabile, a norma dell'articolo 130, quando il difetto di
    conformità si manifesta entro il termine di due anni dalla consegna del bene.
    2. Il consumatore decade dai diritti previsti dall'articolo 130, comma 2, se
    non denuncia al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi
    dalla data in cui ha scoperto il difetto. La denuncia non è necessaria se il
    venditore ha riconosciuto l'esistenza del difetto o lo ha occultato.
    3. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si
    manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data,
    a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la
    natura del difetto di conformità.
    4. L'azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore si
    prescrive, in ogni caso, nel termine di ventisei mesi dalla consegna del
    bene; il consumatore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può
    tuttavia far valere sempre i diritti di cui all'articolo 130, comma 2, purché il
    difetto di conformità sia stato denunciato entro due mesi dalla scoperta e
    prima della scadenza del termine di cui al periodo precedente.

    Articolo 133 Garanzia convenzionale
    1. La garanzia convenzionale vincola chi la offre secondo le modalità indicate
    nella dichiarazione di garanzia medesima o nella relativa pubblicità.
    2. La garanzia deve, a cura di chi la offre, almeno indicare:

    a) la specificazione che il consumatore è titolare dei diritti previsti dal
    presente paragrafo e che la garanzia medesima lascia impregiudicati tali
    diritti;
    b) in modo chiaro e comprensibile l'oggetto della garanzia e gli elementi
    essenziali necessari per farla valere, compresi la durata e l'estensione
    territoriale della garanzia, nonché il nome o la ditta e il domicilio o la sede di
    chi la offre.

    3. A richiesta del consumatore, la garanzia deve essere disponibile per iscritto
    o su altro supporto duraturo a lui accessibile.
    4. La garanzia deve essere redatta in lingua italiana con caratteri non meno
    evidenti di quelli di eventuali altre lingue.
    5. Una garanzia non rispondente ai requisiti di cui ai commi 2, 3 e 4, rimane
    comunque valida e il consumatore può continuare ad avvalersene ed esigerne
    l'applicazione.

  6. #6
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    114
    Regione/Stato
    Marche
    Modello
    NC 2.0 160cv (2005-2010)

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Articolo 134 Carattere imperativo delle disposizioni
    1. È nullo ogni patto, anteriore alla comunicazione al venditore del difetto di
    conformità, volto ad escludere o limitare, anche in modo indiretto, i diritti.

  7. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    114
    Regione/Stato
    Marche
    Modello
    NC 2.0 160cv (2005-2010)

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Fammi sapere come si sviluppa la faccenda. Se hai dubbi non esitare a chiedere!

  8. #8
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Pontedera (PI)
    Messaggi
    1,579

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Citazione Originariamente Scritto da Darius87
    Il venditore dice di aver parlato col Direttore e che quest'ultimo ha detto che mi devo arrangiare, che dovevo accorgermene quando provai la macchina
    Puoi dire al Direttore, che loro, come concessionaria, devono per legge, darti un anno di garanzia...per cui, o lo fanno, o sono ca**i loro.....

    Non fargliela passare liscia, hai ragione al 100%

  9. #9
    Guest

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Citazione Originariamente Scritto da Kublay
    Citazione Originariamente Scritto da Darius87
    Il venditore dice di aver parlato col Direttore e che quest'ultimo ha detto che mi devo arrangiare, che dovevo accorgermene quando provai la macchina
    Puoi dire al Direttore, che loro, come concessionaria, devono per legge, darti un anno di garanzia...per cui, o lo fanno, o sono ca**i loro.....

    Non fargliela passare liscia, hai ragione al 100%
    e' espressamente vero, la legge entrata in vigore mi sembra nel 2005 dice che OBBLIGATORIAMENTE il concessionario deve darti un anno di garanzia, e garanzia significa in tutto e per tutto. io ora fosse per me (ma e' una questione di puntiglio ora mai) farei scattare immediatamente una bella denuncia cosi' lo farei chiudere e lo metterei a vandere le castagne in strada :evil: BASTARDI!!................ lo sa solo DIO una persona quanto sacrifici puo' fare per comprare un'auto, e deve arrivare un pirla a rubarti letteralmente i tuoi sacrifici................ps. guarda sono seduto davanti al computer e' mi sto innervosendo solo al pensiero, andrei io da questa *****ccia umana e lo schiaffeggerei tutto........... :-x

  10. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    197
    Regione/Stato
    Piemonte
    Modello
    NB 1.6 110cv (1998-2000)

    Re: Racconto di una presa in giro!!

    Il venditore mi ha ricordato più di una volta che la loro garanzia si limita al solo motore e cambio. Tutto il resto dovrò ripararlo a spese mie.

    Il venditore, alla stipula del contratto, non mi ha dato nessun foglio con le dotazioni della macchina.

    Ma poi la cosa che mi fa ridere è che il capo officina che mi sta sistemando la macchina, ha avuto il coraggio di dirmi che se non fosse partita anche a lui a 3 la macchina dopo la sostituzione delle candele, avrebbe dato la colpa a me del malfunzionamento :-( Qua rasentiamo la barzelletta.

    Comunque venerdì mattina ho appuntamento da un avvocato, vedrò cosa mi consiglierà. Vi ringrazio tutti per il supporto, in particolare Mollicato per la sua esaustiva spiegazione. Fossi di Torino, deducendo tu sia un avvocato, mi affiderei a te...

    Comunque pian piano che ci saranno sviluppi, vi terrò infomarti.
    MAZDA Mx-5 NB | 1.6 16v | 110cv | Grace Green

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cos'è Mx5Italia
Mx5Italia è una comunità sviluppata attorno alla Mx-5, piccola spider prodotta da Mazda Motors.
Il portale è composto da sezioni tecniche atte a discutere su riparazioni, miglioramenti, conservazione e restauro dei propri veicoli, nonchè sezioni dedicate ad incontri, raduni e giornate in pista all’insegna della passione comune.
Mx5Italia è uno strumento di uso collettivo e senza finalità di lucro (no profit).
Social Corner
You know when it's Mx5Italia!